Lunedì 7 ottobre 2019, nella sede del polo universitario Rita Levi Montalcini ha preso il via la seconda edizione del corso di formazione per operatori socio sanitari OSS per l’anno formativo 2019/2020. Si tratta di un bando finanziato dalla Regione Piemonte per contrastare la disoccupazione giovanile.

Ad Asti le lezioni teoriche si tengono presso la sede di Uni-Astiss; le selezioni si sono concluse positivamente e sono stati inseriti in graduatoria i primi 25 allievi (oltre 160 coloro che hanno presentato domanda) che seguiranno l’intero percorso, più due allievi per la riqualifica. 1000 le ore di lezione suddivise in 545 ore di lezione frontali in aula, e 440 ore di tirocinio (150 ore in ospedale, altrettante presso strutture socio assistenziali, infine 140 ore presso strutture territoriali). Il corso, finanziato dalla Regione Piemonte con fondi europei, è organizzato da Astiss e il corso di Infermieristica in collaborazione con Irecoop Piemonte, Asl AT, Comune di Asti. Terminerà alla fine di giugno 2020.

Fra le discipline trasmesse nelle lezioni: salute, sicurezza e rischio nei luoghi di lavoro, cura dei bisogni della persona, igiene e sanità, orientamento, pari opportunità, organizzazione di servizi e assistenza residenziale, ecc

All’avvio delle lezioni è intervenuto il presidente del consorzio Asti Studi Superiori, Mario Sacco, il coordinatore della laurea Infermieristica, Mauro Villa, il responsabile della didattica Luigi Graglia, il direttore Francesco Scalfari, docenti e tutor di segreteria.

 

Continua a leggere l'articolo sul ATNews

Vai all'inizio della pagina