Medici e infermieri da tutta Italia al master di Astiss

per specialisti in ferite e lesioni

 

L’Università Astiss sempre più polo di formazione ma anche di raccordo tra scuola e promozione del territorio. Se n’è avuta conferma in occasione del Master dell’Italian Academy Wound Care (che forma specialisti, medici, infermieri, anche farmacisti nella cura per le lesioni gravi della pelle e le ustioni). Oltre 200 i partecipanti, tra docenti universitari di fama e «allievi» da tutta Italia.

Un’iniziativa coordinata e voluta da Claudio Ligresti, chirurgo plastico astigiano, direttore del Master. Un professionista che con altri colleghi affermati ha messo a disposizione questa sua professionalità «per far crescere nuovi specialisti, anche all’estero e anche in Paesi come Nepal, Africa, Sudamerica, dove c’è “fame” di medici preparati e qualificati».

Un’operazione «virtuosa» come ha sottolineato Sacco «perché si lavora per la salute del cittadino e di popolazioni bisognose in modo trasversale».E Sacco ha ribadito anche la grande opportunità che nasce da iniziative come questa: «Il polo della cultura e della scienza si sposa benissimo ad un turismo congressuale di altissimo livello come quello rappresentato da questo master. Tanti professionisti da tutta Italia hanno avuto l’opportunità di conoscere questa città e queste terre»...

 

Continua a leggere su La Stampa

Vai all'inizio della pagina