L’attività dell’università astigiana nei tempi del Coronavirus 

L’emergenza sanitaria scaturita dalla diffusione del Coronavirus ha portato ad una progressiva riorganizzazione nell’erogazione delle lezioni, della didattica, degli esami, in particolare nel mondo della scuola e dell’università. I corsi incardinati nel polo universitario Rita Levi Montalcini Asti Studi Superiori, nonostante la chiusura della sede in ottemperanza ai decreti governativi e regionali, hanno proseguito nell’attività a distanza per mantenere vivo il legame fra docenti e studenti e la vita universitaria nel sistema locale. Le attività di Astiss sono sospese “fisicamente” presso la sede di piazza De Andrè ma continuano virtualmente con differenti modalità attraverso il “lavoro agile”.

Per il corso di Scienze Motorie (Suism) le disposizioni inviate dall'Ateneo si devono intendere valide fino al 3 aprile; presumibilmente verranno prorogate col proseguire della situazione di criticità – fanno sapere i responsabili. Tutte le lezioni del primo, secondo e terzo anno si stanno svolgendo on-line con diverse metodologie, utilizzando tutti gli strumenti tecnologici messi a disposizione dall'Università di Torino. L'ufficio coordinamento di Asti monitora costantemente lo svolgimento delle attività didattiche svolte dai docenti e mantiene i contatti con gli studenti. Per le tesi triennali le commissioni di laurea sono state autorizzate a valutare gli elaborati finali, prescindendo dalla discussione dei candidati. Il voto finale sarà pubblicato sul sito del corso di laurea il 3 aprile. Per i tirocini curriculari la segreteria ha disposto forme alternative per il completamento dei crediti previsti dal piano di studi nei tempi giusti e senza penalizzazione per gli studenti. Oltre a monitorare la situazione fino al termine delle lezioni, è già in corso la programmazione per avviare puntualmente le attività del prossimo anno accademico.

Il corso di laurea in Infermieristica continua nell’erogazione delle lezioni per tutti i tre anni previsti attraverso la piattaforma Campus Net e i portali messi a disposizione dall’Università di Torino. I tirocini sono al momento sospesi per essere recuperati in seguito attraverso un piano predisposto dalla segreteria didattica, anche in modalità a distanza. Per le sessioni di lauree dovendo chiudere questa attività entro fine giugno si stanno pianificando le date nell’ultima decade di aprile sia per quanto riguarda l’esame stato, sia per quanto concerne la discussione delle tesi finali. In ogni caso le discussioni, come per altri corsi e atenei, saranno on- line. I responsabili della didattica, inoltre, sono in contatto sia con i laureandi, sia con gli infermieri e le infermiere laureati ad Asti e impegnati professionalmente in vari ambiti sanitari nella gestione della difficile emergenza.

I docenti dei corsi di laurea del dipartimento di Agraria, Unito (la triennale di Tecnologie Alimentari e la magistrale in Viticoltura ed Enologia) proseguono nella didattica on-line, già attivata all’indomani dell’emergenza, e continueranno nell’erogazione, se necessario, fino a giugno. Sospesa l’attività e le esercitazioni nei laboratori. Le lauree della sessione di aprile saranno on-line, come stabilito dall’ateneo. I laureandi in accordo con i relatori potranno decidere quando presentarsi, se ad aprile o giugno, ma sempre a distanza. Come per la maggior parte dei corsi, gli studenti della triennale non discuteranno la tesi (gli verrà assegnato il voto dalla commissione) mentre gli studenti della magistrale la discuteranno attraverso le piattaforme informatiche. Per gli studenti all’estero, circa una trentina, i tutor stanno gestendo i casi uno ad uno per pianificare e concludere con successo la carriera universitaria nella complessa fase di emergenza.

Il corso di Servizio Sociale organizza le lezioni in modalità e-learning attraverso il Dipartimento Digspes dell’Università del Piemonte Orientale. Sospesa quindi ogni attività in presenza. Ogni docente organizza la propria didattica alternativa con gli studenti che possono usufruire della didattica in varie modalità streaming, videoconferenze, presentazioni con commento audio. Le di tesi di laurea, di master e di dottorato già programmate, saranno svolte in modalità a distanza.

Le lezioni del corso Oss (operatori socio sanitari) finanziato dalla Regione Piemonte sono state sospese in attesa di poter proseguire nei tempi opportuni. Alcuni dei corsisti (25 il totale) stanno valutando la possibilità di svolgere attività coordinate presso strutture sanitarie per rispondere ad esigenze nella complessa fase. L'attività didattica dell’Accademia di Belle Arti Asti-Cuneo prosegue in modalità a distanza mentre si stanno predisponendo gli appelli della prossima sessione. Anche l’attività delle Scuole San Carlo prosegue in modalità a distanza in forma molto ridimensionata. Infine, lo stop è per l’attività dei master, come dei convegni e altre attività pubbliche. Anche la palestra è chiusa in quanto secondo la normativa vigente non può essere utilizzata dall’associazione sportiva convenzionata.

 

Comunicato stampa 31 marzo 2020

 

Vai all'inizio della pagina