da La nuova provincia del 25 luglio 2020

 

Polo universitario astigiano, bilancio e obiettivi

“Stiamo lavorando per ampliare l’offerta dei corsi di laurea attivi ad Asti e creare un Polo universitario del benessere”.
Lo ha affermato Mario Sacco, presidente del consorzio Astiss che gestisce il Polo universitario astigiano a livello amministrativo, ieri (venerdì) in occasione della conferenza stampa in cui è stato fatto il bilancio dell’attività accademica durante il lockdown e sono stati illustrati gli obiettivi futuri.
Per l’occasione Sacco era affiancato dal vice presidente e dal direttore del consorzio, rispettivamente Piero Mora e Francesco Scalfari; dal presidente del comitato scientifico Giorgio Calabrese, oltre che dai presidenti e dai responsabili di sede dei corsi di laurea attivi e delle realtà esterne che utilizzano la sede di piazzale De André.

La fotografia del Polo universitario astigiano

Il Polo universitario astigiano conta 1.568 studenti, così suddivisi: corso di laurea triennale in Infermieristica dell’Università di Torino (225 iscritti); Corso di laurea triennale in Scienze motorie e sportive dell’Università di Torino (685); corso di laurea triennale Tecnologie alimentari per la ristorazione dell’Università di Torino, di cui è presente solo il terzo anno (59); corso di laurea magistrale in Scienze viticole ed enologiche dell’Università di Torino (180); corso di laurea triennale in Servizio sociale dell’Università del Piemonte Orientale (199); Master di primo livello in Sviluppo locale – Teorie e metodi della Pubblica Amministrazione dell’Università del Piemonte orientale (10). Da aggiungere i corsi di laurea triennale in Arti multimediali, Arti visive, Design, Fashion Design e Grafica dell’Accademia di Belle Arti di Cuneo, che contano in totale 210 iscritti. Nell’ambito della ricerca scientifica, poi, il Polo collabora alle attività del Centro studi per lo sviluppo rurale della collina, legato all’Università di Torino. Inoltre il consorzio Astiss, accreditato come Agenzia di formazione riconosciuta dalla Regione Piemonte, ospita il Corso per operatore socio- sanitario, di cui sta terminando la seconda edizione, che conta 27 partecipanti. Poi ospita la sede di Asti dell’Associazione Scuole tecniche San Carlo, con il corso di Operatore del benessere ed estetista, che conta 50 partecipanti, e promuove una serie di programmi rivolti alla cittadinanza e alle scuole sulle tematiche relative a sport, salute e benessere: Benessere in gioco, La salute è movimento, MoVimentando e MoVENdosi. Infine, attraverso Scienze motorie, promuove programmi come winter e summer school.

 

continua sul sito 

Vai all'inizio della pagina